Bocconetto di Sant’Angelo di Brolo

11 settembre 2015 - 11:33 | Di | Categoria: Cibo & Territorio, Dolci, Ricette gastronomiche
Il Bocconetto è un delizioso e prelibato dolcetto tipico del comune di Sant’Angelo di Brolo, le sue origini risalgono alla dominazione araba in Sicilia.
La preparazione originale, molto laboriosa, inizia già nel mese di Agosto, in cui si prepara la base per il ripieno costituito dalla “zucca lunga” (zucchetta da pergola, lagenaria longissima, nota anche come Zucca Serpente di Sicilia) messa in salamoia.
Non è superfluo precisare che al fine di riprodurre fedelmente il sapore di questa leccornia millenaria occorre utilizzare mandorle siciliane, inoltre la sottile pellicola di pasta che ne costituisce la base deve essere stirata con grano anch’esso siciliano e biologico.
Il piccolo capolavoro faceva bella mostra di sè nelle occasioni più importanti delle famiglie aristocratiche assurgendo a status symbol. Il popolo, invece poteva permetterselo solo nei matrimoni.
Attualmente l’autentico bocconetto santangiolese viene riutilizzato soltanto a livello familiare da pochissime anziane signore.

 INGREDIENTI:
  • 500 grammi di Zucchine, 500 g lunghe da Pergola candita, 500 g lunga, 500 g in salamoia
  • 250 grammi di Mandorle, pelate
  • grammi di Cannella
  • grammo di Chiodi di garofano macinati
  • 10 grammi di Codette di zucchero
  • 200 grammi di Sale
  • 150 grammi di Zucchero
  • 250 grammi di Semola
  • 1 Uovo
  • 70 grammi di Acqua
  • 400 grammi di Zucchero vanigliato
  • 250 grammi di Albume
  • 10 grammi di Cacao amaro

PREPARAZIONE:

Per la salamoia: Lavare e pulire la zucchina privandola dei semi, tagliarla a bastoncini lunghi circa 8-10 cm e cospargerla di sale, sistemandola in un recipiente per salamoie lasciandola insaporire.

Per la zucchina lunga candita: dissalare la zucchina lavorandola prima sotto l’acqua corrente e subito dopo lasciandola immersa, cambiando frequentemente l’acqua. In una casseruola lessare la zucchina, scolarla e raffreddarla in abbattitore di temperatura, strizzarla, tagliarla a dadini e pesarla. In un tegame aggiungere lo zucchero, la zucchina, cuocendoli insieme a fuoco moderato fino a quando non risulterà asciutta e lucida. Scottare le mandorle in acqua bollente per alcuni minuti e lasciarle raffreddare, tritarle e unirle alla zucchina candita. Aggiungere la cannella macinata, chiodi di garofano e lasciare riposare.

Per la sfoglia: su una spianatoia versare la farina, uovo e l’acqua. Impastare fino a far diventare il composto liscio e omogeneo. Stendere una sfoglia sottile, tagliare con un anello d’acciaio dei dischi del diametro di 8 cm. Mettere un cucchiaio di ripieno ottenuto precedentemente, schiacciare e girare i bordi con la punta di un coltello. Disporli su una placca da forno unta con olio extravergine d’oliva e farli asciugare il forno a 80°C per circa 20 minuti. Lasciarli raffreddare.

Per la glassa: Montare l’albume con lo zucchero vanigliato, fino ad aver una consistenza ben ferma, ricoprire i Bocconetti con la glassa. In una piccola parte di glassa, sciogliere del cacao amaro e utilizzare il composto per decorare i Bocconetti formando piccoli disegni. Guarnire con le codette colorate. Infornare ad 80°C fino a quando la glassa non sarà completamente asciutta. Lasciare raffreddare e servirli.