Braciole alla messinese

6 agosto 2015 - 9:44 | Di | Categoria: Cibo & Territorio, Ricette gastronomiche, Secondi piatti

Le braciole alla messinese è senza dubbio una delle pietanze più famose della cucina siciliana. Consistono sostanzialmente in involtini di carne ripieni di mollica e formaggio, infilzati in lunghi stecchini di legno. Generalmente ogni spiedino comprende 7 braciole. Vediamo nel dettaglio come si preparano.

INGREDIENTI (per 6 persone):

  • 1 kg di tocchettini di manzo o fettine sottilissime di manzo, ben battute
  • 500 g di mollica
  • 50 g di parmigiano
  • 50 g di pecorino
  • 1 spicchio d’aglio
  • 150 g di caciocavallo a dadini o provolone
  • prezzemolo
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

PREPARAZIONE:

Rendere i tocchetti di manzo sottili, battendoli su di un tagliere. Condire la mollica con il parmigiano, il pecorino, il prezzemolo e l’aglio tritato. Versare l’olio sufficiente per inumidire la mollica, ma non bagnarla. Per qualche minuto, mettere a bagno le fettine di carne in olio. Passarle da una parte e dall’altra nella mollica condita, come per impanarle, e stenderle sul piano di lavoro. Riempire ogni fetta con un paio di dadini di formaggio (pecorino). Iniziare, poi, ad avvolgere ogni braciola, girando, per prima cosa, verso l’interno i due lati (a destra ed a sinistra rispetto a chi sta avvolgendo le braciole). Arrotolare, poi, dal basso verso l’alto, in modo da formare un piccolo involtino di forma cilindrica ed infilarlo in uno spiedo di legno. Proseguire così fino al termine delle fettine. Cuocere le braciole sulla brace o, in alternativa, sulla bistecchiera di ghisa o su quella elettrica.