Braciole di carne al ragù

4 settembre 2015 - 10:23 | Di | Categoria: Cibo & Territorio, Ricette gastronomiche, Secondi piatti

INGREDIENTI:

  • 600 grammi di carne bovina magra tagliata a pezzi, poi “battuti” per ottenere fettine sottili;
  • 150-200 grammi di pangrattato;
  • 50 grammi di formaggio pecorino stagionato grattugiato;
  • 1 tazzone di salsa di pomodoro;
  • una cipolla;
  • 300 grammi di piselli freschi pesati senza i gusci;
  • prezzemolo;
  • basilico;
  • strutto;
  • sale;
  • pepe nero macinato.

PREPARAZIONE:

Stendere le fettine e ungerle una per una con un mezzo cucchiaio di strutto. Collocare su ognuna di esse un mucchietto del composto ottenuto mettendo insieme il pangrattato, il formaggio, una manciata di prezzemolo sminuzzato, un po’ si sale e pepe. Arrotolare con cura le fettine, sistemando bene anche le estremità per evitare che fuoriesca l’impasto, e fissare le braciole così ottenute con degli spiedini. Quindi friggerle nello strutto. In una casseruola era stata intanto fatta rosolare la cipolla tagliata a fettine con dello strutto lievemente salato, aggiungendovi poi la salsa di pomodoro diluita con acqua, un pugnetto di foglie di basilico e un pizzico di pepe.

Mettere in questo sugo, dopo alcuni minuti di cottura a fuoco lento, le braciole fritte che debbono risultare del tutto immerse (eventualmente aggiungere dell’acqua). Lasciar cuocere, sempre a fuoco lento, per circa 15-20 minuti, aggiungendo ancora acqua se il sugo tende a restringersi troppo. A cottura quasi completa della carne, versare i piselli previamente soffritti nello strutto, spargendo ancora foglie di basilico. Prima di togliere dal fuoco, fare attenzione che il ragù sia alquanto ristretto. Consumare fumante.

Le braciole di carne, anziché fritte e al sugo, possono essere cotte alla griglia e servite con insalata verde al sale, aceto e olio.