Fontanarossa di Cerda IGT

20 agosto 2015 - 15:23 | Di | Categoria: Cibo & Territorio, IGT, Prodotti tipici

L’area di produzione delle uve per l’ottenimento dei mosti e dei vini atti ad essere designati con la indicazione geografica tipica «Fontanarossa di Cerda» comprende l’intero territorio amministrativo del comune di Cerda in provincia di Palermo. I vini, bianchi, rossi e rosati devono essere ottenuti da uve provenienti da vigneti composti, nell’ambito aziendale, da uno o più dei seguenti vitigni: Inzolia, Catarratto, Trebbiano, Chardonnay, Nero d’Avola, Perricone, Mascalese, Cabernet Sauvignon, Ansonica, Chardonnay, Cabernet Sauvignon, per almeno l’85%. I Rossi possono essere anche frizzanti e novelli, Bianchi e i Rosati possono essere anche frizzanti. Il Fontanarossa di Cerda rosso ha colore rosso rubino, è contraddistinto da un odore complesso e fruttato e da un sapore variabile da secco a dolce, armonico, tipico. Il Fontanarossa di Cerda bianco si presenta con colore: giallo paglierino, odore intenso e fruttato e ha sapore che varia da secco a dolce, tipico, sapido. Infine il Fontanarossa di Cerda rosato presenta un colore rosato cerasuolo, odore intenso e persistente ed un sapore che varia anch’esso da secco a dolce, tipico, caratteristico.