Questa sezione è dedicata tutto ciò che lega il cibo con la storia, i miti, le leggende e i racconti che da sempre caratterizzano la cultura della nostra bella Sicilia. Il cibo è senza dubbio ricchezza nella storia del nostro territorio, mentre nei miti e nelle leggende può assumere vari significati; a voi il piacere di scoprirli.

Il Ratto di Proserpina

24 agosto 2015 - 15:11 | Di | Categoria: Storia, miti, leggende e curiosità

Proserpina, figlia di Demetra, dea della vegetazione e dell’agricoltura, viene rapita da Ade, dio degli inferi, che si era invaghito di lei, il quale emerge dall’oltretomba da una grotta situata nel Lago di Pergusa nei pressi di Enna, dove secondo il mito Proserpina era intenta a cogliere fiori. Un giorno il dio ghermisce la fanciulla sul suo carro, mentre le fanciulle che la accompagnavano cercano disperatamente di trattenerla. Proserpina lotta, ma ormai i cavalli stanno già varcando le soglie del regno dei morti.
La madre Demetra, udito il grido della figlia, la cercò affannosamente per nove giorni e nove notti, facendosi luce con due pini accesi nel cratere dell’Etna. Infine, appreso da Elio (il sole) del rapimento, decise di non salire più in cielo finché non avesse riavuto la figlia.

In assenza di Demetra dal suo ruolo, la terra cominciò ad essere sterile ed improduttiva. Allora Zeus, preoccupato, dopo aver tentato invano di convincere Ade a restituire Proserpina alla madre, attuò un compromesso: Proserpina sarebbe rimasta con la madre per otto mesi dell’anno (quelli in cui la terra fiorisce e dona agli uomini tutte le sue ricchezze) e con Ade per gli altri quattro mesi (quelli invernali, quando la dea Demetra è triste e la terra è spoglia ed improduttiva).