Limone Femminello Siracusano IGP

11 agosto 2015 - 14:57 | Di | Categoria: Cibo & Territorio, IGP, Prodotti tipici

Il limone ha molto probabilmente origini asiatiche, forse indiane; venne introdotto circa mille anni fa nel Mediterraneo dagli Arabi. Attualmente la Sicilia è una delle regioni più produttive. In particolare la zona di produzione di questo prodotto IGP ricade nel territorio della provincia di Siracusa. Si tratta di un agrume che viene da un albero sempreverde, quasi sempre senza spine, con chioma frondosa, molto produttivo e in modo costante. L’agrume ha forma sferoidale, di dimensioni medie. La buccia presenta un colore giallo chiaro, al tatto è liscia e aderente alla polpa, quest’ultima di colore giallo, mediamente succosa, acida e marcatamente aromatica. Presenta semi poco sviluppati ed è solitamente divisa in dieci spicchi. La buccia è spesso tritata e utilizzata come aromatizzante per la preparazione di dolci, primi e secondi piatti. Intera e candita trova largo uso in pasticceria. La polpa viene utilizzata per la preparazione di marmellate, succhi, spremute, gelati, sorbetti e liquori noti come il Limoncello.