Maccu

4 settembre 2015 - 11:50 | Di | Categoria: Cibo & Territorio, Primi piatti, Ricette gastronomiche

INGREDIENTI:

  • 400 grammi di fave secche sbucciate;
  • 2 pomodori maturi;
  • 1 cipolla;
  • 2 spicchi d’aglio;
  • 300 grammi di pasta (spaghetti, linguine o mafalde, spezzettati);
  • sedano;
  • olio d’oliva;
  • sale;
  • pepe nero macinato (o peperoncino);
  • bicarbonato.

PREPARAZIONE:

Lasciare le fave in acqua calda per un quarto d’ora. Intanto, un una pentola con 3-4 dita d’acqua tagliare la cipolla a fettine, i pomodori a pezzetti, del sedano. Aggiungere del sale. Porre sul fuoco e ad ebollizione versarvi le fave scolate, e poco dopo unirvi un pizzico di bicarbonato.

Far cuocere a lungo a fuoco lento, versando di tanto in tanto dell’acqua (ma moderatamente) per impedire un eccessivo restringimento. Rigirare spesso col cucchiaio di legno.

Quando le fave si saranno ridotte a crema, allungare con dell’acqua e, alla ripresa dell’ebollizione, calarvi la pasta. Non smettere di rigirare. Alla fine il maccu dovrà risultare piuttosto denso.

A cottura quasi ultimata della pasta, condire con olio (se si vuole, prima soffritto con gli spicchi d’aglio interi e sgusciati) e spargere pepe (o pezzetti di peperoncino). Tolta la pentola dal fuoco, lasciar riposare per 2-3 minuti e servire.

Il piatto è alquanto apprezzato freddo.