Moscato di Siracusa DOC

13 agosto 2015 - 15:48 | Di | Categoria: Cibo & Territorio, DOC, Prodotti tipici, Vini & Territorio

Il Moscato di Siracusa DOC sembra essere il vino più antico d’Italia. Secondo alcuni storiografi esso fu introdotto a Siracusa nell’VIII-VII secolo a.C. da un re di origini tracie, tale Pollis, che governò la città come un tiranno e diede il nome al vino, il Pollio siracusano. L’area di produzione comprende l’intero territorio della provincia di Siracusa. Questo vino è ottenuto esclusivamente da uve della varietà Moscato Bianco sottoposte a un leggero processo di appassimento. Si presenta con un colore giallo paglierino carico o giallo oro con riflessi ambrati, un profumo delicato e caratteristico e al palato risulta vellutato, dolce e con sentori di miele e frutta secca. Il Moscato di Siracusa DOC si abbina bene alla pasticceria secca, alle torte asciutte e ai dolci a base di pasta di mandorla. La temperatura di servizio ottimale si aggira intorno ai 10-12°C.