Pescestocco alla messinese

31 luglio 2015 - 10:49 | Di | Categoria: Cibo & Territorio, Ricette gastronomiche, Secondi piatti

Noto a Messina come “U piscistoccu a ghiotta”, questo è uno dei piatti più antichi della tradizione gastronomica della Sicilia. L’elemento principale del piatto è naturalmente il pescestocco, ovvero merluzzo artico norvegese essiccato. Questo pesce viene venduto dai “piscistoccari” (tradizionali botteghe messinesi) e nelle pescherie. La pietanza viene solitamente consumata durante i periodi festivi, ove è prevista l’astinenza del consumo di carne. Andiamo a vedere come si prepara questo delizioso piatto.

INGREDIENTI:

• 1 kg di pescestocco ammollato
• 1 kg di patate
• 1 kg di pomodori San Marzano
• 1 cipolla media
• 100 g di sedano
• 100 g di olive bianche in salamoia e denocciolate
• 50 g di capperi
• 1/2 bicchiere d’olio
• sale
• peperoncino

PREPARAZIONE:

Spezzettate i pomodori, metteteli in un tegame senza alcun condimento e lasciate evaporare la loro acqua di vegetazione. Poi passateli al setaccio raccogliendo il sugo in una ciotola. Versate il mezzo bicchiere d’olio in un tegame possibilmente di coccio, fate scaldare, insaporitevi la cipolla tritata e quando è diventata trasparente aggiungete il sedano tagliuzzato finemente e la passata di pomodoro. Portate a bollore, unite i capperi, le olive, lo stocco tagliato a grandi pezzi, le patate a spicchi, il peperoncino, regolate il sale e lasciate cuocere per circa 40-50 minuti. Ritirate, fate riposare alcuni minuti, trasferite sul piatto da portata e servite.