Scagliozzi messinesi

28 ottobre 2015 - 17:28 | Di | Categoria: Cibo & Territorio, Ricette gastronomiche, Street Food

Gli scagliozzi (chiamati anche sgagliozzi o scagliozze) sono fette di polenta, la quale generalmente viene lasciata a seccare qualche giorno dopo la preparazione per perdere un po’ del suo contenuto d’acqua e poter essere fritta senza sciogliersi nell’olio bollente, tagliate a forma di piccoli triangoli, fritte in abbondante olio bollente e salate. A Messina sono vendute esclusivamente da rivendite ambulanti e costituiscono un tipico cibo da strada locale. La pietanza può essere consumata da sola o accompagnata da pezzi di formaggio fuso, olive o varie salse.

INGREDIENTI:

  • 1 l di acqua
  • 250 gr di farina di mais istantanea
  • 1 cucchiaino di sale
  • olio di semi

PREPARAZIONE:

In una pentola capiente fate bollire 1 litro d’acqua, salare poi aggiungere la farina di mais a pioggia.

Mescolate con un cucchiaio di legno e fate cuocere per 5/7 minuti.

Una volta pronta, versate la polenta in uno stampo da plumcake foderato da carta forno e fate raffreddare, poi mettete in frigo per 1 ora a rassodare.

Capovolgere la polenta su un tagliere e tagliarla a fette di un cm.

Ritagliare quindi gli scagliozzi in forme rettangolari o triangolari.

Friggete gli scagliozzi in padella con l’olio bollente.

Una volta dorati, sollevateli con una schiumarola e poggiateli su un piatto ricoperto di carta assorbente.

Salate e servite gli scagliozzi di polenta caldi.